Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In preparazione progetti di sviluppo per la sanità

Bassolino incontra Abu Mazen, collaborazione in vista


Bassolino incontra Abu Mazen, collaborazione in vista
07/10/2009, 20:10

Questa mattina, il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino, a margine dell'inaugurazione della nuova sede della delegazione generale palestinese a Roma, ha avuto un colloquio privato con il presidente dell'Anp Abu Mazen per definire iniziative di cooperazione tra la Campania e la Palestina. Lo riferisce una nota. ''Nelle prossime settimane firmeremo importanti accordi di collaborazione per realizzare progetti di sviluppo, in particolare nel campo della sanita''' ha detto Bassolino al termine dell'incontro con Abu Mazen. Per il governatore ''l'inaugurazione della nuova sede dell'ambasciata palestinese qui a Roma e' un fatto di grande importanza. Testimonia la grande attenzione e i forti legami che ci sono tra l'Italia e la Palestina e ci auguriamo che riprenda al piu' presto il processo di pace. La Campania ha ormai una tradizione di rapporti consolidati con il popolo palestinese. Con piacere vogliamo che questi rapporti compiano un ulteriore passo in avanti attraverso iniziative di sviluppo comune''. ''Sono stato piu' volte in Palestina quando era presidente Arafat - ha aggiunto - Faro' di tutto per tornarci e per testimoniare la vicinanza della Campania alla Palestina. Del resto, in tanti ospedali napoletani e campani, grazie ad accordi che abbiamo firmato negli anni scorsi, curiamo tanti bambini e ragazzi palestinesi, soprattutto quelli che hanno bisogno di interventi nel campo della cardiochirurgia. Stretti rapporti sono stati instaurati anche nel campo culturale, tra varie universita' campane e palestinesi: a tal proposito voglio ricordare l'importante contributo dato dall'Istituto Orientale di Napoli. Consolidare questo tipo di rapporti ed estenderli anche ad altri versanti del campo sociale, mi sembra la scelta piu' giusta'', ha concluso Bassolino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©