Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

L’ex tesoriere è stato interrogato a Milano

Belsito ai pm: “Ho solo agito nell’interesse della Lega”

Domani Rosi Mauro presiederà al Senato

Belsito ai pm: “Ho solo agito nell’interesse della Lega”
23/04/2012, 19:04

MILANO – “Ho agito per la Lega e nell’interesse della Lega”: queste le parole che Francesco Belsito, indagato per appropriazione indebita e truffa ai danni dello Stato, ha detto ai pm. Si è svolto oggi presso la sede dalla Guardia di Finanza di Milano l’interrogatorio dell’ex amministratore del partito leghista: Belsito ha reso dichiarazioni spontanee ai pm milanesi, che indagano sullo scandalo dell’uso improprio dei rimborsi elettorali da parte del partito. Il verbale delle sue dichiarazioni, viene fatto sapere, è stato secretato su richiesta della difesa. A quanto pare, Francesco Belsito, dopo essersi proclamato “un buon amministratore”, avrebbe consegnato ai magistrati diversi documenti cartacei (si tratterebbe di documenti contabili e bancari), ma soprattutto avrebbe anticipato ai pm l’intenzione di consegnare altre carte utili alle indagini. Era stato lui stesso, attraverso i suoi legali, a far sapere ai giudici che desiderava essere ascoltato il prima possibile, per chiarire i modi del suo coinvolgimento nell’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Milano. Belsito è, fino a questo momento, indagato insieme ad altre due persone: Paolo Scala e Stefano Bonet, che avrebbero delle responsabilità negli investimenti di denaro in Tanzania. Nessun esponente della Lega Nord è fin’ora indagato per questi reati. L’ex tesoriere della Lega è indagato per riciclaggio anche dalle Procure di Napoli e di Reggio Calabria e non è escluso che nei prossimi giorni gli inquirenti napoletani e reggini lo convochino per altri interrogatori.

ROSI MAURO DOMANI IN SENATO
Rosy Mauro tornerà domani a presiedere l’Aula del Senato, ma lascerà il suo incarico di “vicario”. Ad annunciarlo è stato Renato Schifani. “Avevo anticipato che questa situazione avrebbe avuto termine e avrà termine domani. La vicepresidente Mauro con grande senso di responsabilità ha rimesso nelle mie mani il suo incarico di vicepresidente vicario. E io mi sono riservato la decisione di accettare. Una scelta responsabile e saggia, che contribuirà a preservare il buon nome delle istituzioni”, ha detto il presidente del Senato durante la registrazione di Porta a Porta.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©