Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'Ente benefico opererà a favore dei poveri

Benedetto XVI: al via "Fondazione Ratzinger" sulle sue opere


Benedetto XVI: al via 'Fondazione Ratzinger' sulle sue opere
26/11/2010, 18:11

ROMA – Promuovere ricerche ed eventi culturali, premiare gli studiosi che si sono interessati al suo pensiero, studiare, insomma, il Papa “tout court” soffermandosi in particolare sul suo modo di fare teologia. Con questi scopi nasce la Fondazione Ratzinger, i cui proventi saranno destinati metà ad opere di carità e metà agli studi su Dio. A spiegarlo è stato il cardinale Camillo Ruini, che oggi ne ha illustrato le finalità durante una conferenza stampa che si è tenuta in Vaticano: l ‘Ente benefico, in realtà, è nato lo scorso 1° marzo ma soltanto adesso se ne sta parlando in modo più stretto. “Attualmente disponiamo di 2 milioni e 400 mila euro che provengono dai diritti d’autore del libro del Papa” – ha spiegato il presidente della Fondazione, monsignor Giuseppe Antonio Scotti –“ Noi certamente aspettiamo che arrivino dei donatori. Chi ci aspettiamo che siano? Prima di tutto chi ha ricevuto molto da Ratzinger professore e cardinale”.
Il cardinale Ruini ha posto, poi, l’accento sull’ importanza e sulla comprensibilità dei discorsi di benedetto XVI: “Non si tratta soltanto di quelle doti di chiarezza espositiva che presuppongono una vera padronanza delle questioni che si affrontano. Egli è un teologo non solo nel significato accademico e specialistico di questa disciplina, ma anche in un senso più ampio” – ha aggiunto –“vale a dire come colui che è in grado di dire una parola veramente 'teologica',frutto cioè della riflessione credente, sui problemi e le situazioni che toccano l'uomo di oggi e l'uomo di sempre".
Maggiori dettagli sull’ iniziativa si possono trovare sul sito www.fondazioneratzinger.va.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©