Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Benedetto XVI: "Anziani sempre più abbandonati dalle famiglie"


Benedetto XVI: 'Anziani sempre più abbandonati dalle famiglie'
11/10/2009, 15:10

 
"Tante persone anziane soffrono di molteplici povertà e di solitudine, essendo a volte anche abbandonate dalle loro famiglie".  Lo ha detto Papa Benedetto XVI parlando di uno dei cinque nuovi santi proclamati oggi, la francese Marie de la Croix (al secolo Jeanne Jugan), che dedicò all'assistenza degli anziani buona parte della sua esistenza. "Le nostre società - ha detto il Papa - devono riscoprire il posto e l'apporto unico degli anziani".  Gli altri canonizzati stamane dal Pontefice nella Basilica di San Pietro sono: il polacco Zygmunt Szsczesny Felinski, arcivescovo di Varsavia ed eroe dell'insurrezione del 1863;lo spagnolo Francisco Coll y Guitart, dedito all'educazione e alla predicazione; Rafael Arnaiz Baron, morto a 27 anni dopo aver lasciato una vita agiata per dedicarsi alla diffusione della fede, Proclamato santo anche il belga Jozef Damiaan de Veuster, morto alle isole Hawai curando i lebbrosi, ricordato in un messaggio che per l'occasione il presidente Usa ha inviato a Benedetto XVI: "Quando ero giovane e abitavo in quelle isole - ha scritto Barack Obama - avevo sentito parlare spesso di quel missionario".  "I santi sono esempi luminosi" per i fedeli, ha spiegato Benedetto XVI ai fedeli. "La loro perfezione, nella logica della fede talora umanamente incomprensibile - ha sottolineato il Pontefice - consiste nel non mettere più al centro se stessi, ma nello scegliere di andare controcorrente vivendo secondo il vangelo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©