Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In attesa della Giornata Mondiale per Comunicazioni Sociali

Benedetto XVI benedice Twitter

Il Papa: "Nei tweet, pensieri profondi, se c'è interiorità"

Benedetto XVI benedice Twitter
24/01/2012, 12:01

ROMA - La benedizione del Papa si spinge fino ai social network. Già nel 2009 Benedetto XVI disse: “Internet è un dono per l’umanità. Il Pontefice non ha mai disdegnato le nuove tecnologie, “se usate per favorire la comprensione e la solidarietà umana”. Papa Benedetto XVI aveva già dimostrato una certa dimestichezza con la Rete, quando l’anno scorso annunciò il lancio del nuovo portale d’informazione vaticana su Twitter. A pochi mesi dalla Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che sarà celebrata il 20 maggio, il capo della Chiesa ritorna a parlare di Twitter e usa toni molto concilianti. “Nell’essenzialità di brevi messaggi – spiega il Pontefice –, spesso non più lunghi di un versetto biblico, si possono esprimere pensieri profondi, se ciascuno non trascura di coltivare la propria interiorità”.
I tweet, quindi, possono comunicare messaggi profondi. L’importante è dare spazio al silenzio e all’ascolto. Per Papa Ratzinger il silenzio e la parola sono “due momenti della comunicazione che devono equilibrarsi, succedersi e integrarsi per ottenere un autentico dialogo e una profonda vicinanza tra le persone. Se invece, parola e silenzio si escludono a vicenda, allora la comunicazione si deteriora perché provoca un certo stordimento o perché crea un clima di freddezza”. Il messaggio, infatti, è dedicato proprio al tema “Silenzio e parola: cammino di evangelizzazione”. Ed è in questo contesto che il Pontefice inserisce il valore aggiunto delle nuove tecnologie: “Sono da considerare con interesse le varie forme di siti, applicazioni e reti sociali che possono aiutare l’uomo di oggi a vivere momenti di riflessione e di autentica domanda, ma anche a trovare spazi di silenzio, occasioni di preghiera, meditazione o condivisione della Parola di Dio”.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©