Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Papa: “Sono anziano, può bastare ciò che ho fatto”

Benedetto XVI: Incomprensibile la psicologia di Gabriele

Lo confessa al suo biografo

Benedetto XVI: Incomprensibile la psicologia di Gabriele
16/02/2013, 09:29

ROMA – Stando a ciò che scrive il magazine tedesco Focus, il Santo Padre avrebbe dichiarato al suo biografo ufficiale, Peter Seewald, riguardo a Paolo Gabriele: “Non potrei dire, che io sia caduto in qualche sorta di disperazione o dolore universale. Mi è semplicemente incomprensibile. Anche se vedo la persona, non posso capire, che cosa ci si possa aspettare. Non riesco a penetrare in questa psicologia'‘.
Il Papa ha poi continuato dicendo: “Era importate che venisse garantita l’indipendenza della giustizia, che un monarca non dicesse, adesso prendo io le cose in mano”.
Seewald, ha raccolto circa 10 settimane fa le ultime impressioni del papa che gli avrebbe detto di sentirsi: “Né spaesato né stanco, dopo Vatilikeas”.
E alla domanda diretta del biografo su che cosa ci fosse da aspettarsi dal suo pontificato Benedetto XVI ha detto: “Da me? Non molto. Io sono un uomo anziano le mie forze diminuiscono. Credo che possa anche bastare quel che ho fatto”.
Sembra poi che alcuni cardinali avrebbero spinto affinché ci fosse il licenziamento del segretario di stato del Vaticano Tarcisio Bertone.
Questo almeno è quello che si evince da un'intervista rilasciata alla Frankfurter Rundschau on line, dal cardinale di Colonia, Joachim Meisner che ha detto: “ Nel caso Williamson io sono andato dal Papa, in nome di una serie di cardinali, e gli ho detto: Santo Padre, Lei deve licenziare il cardinale Bertone! Lui e' il responsabile, proprio come un ministro incaricato in un governo secolare”.
Meisner poi continua raccontando la reazione del Papa dicendo:
“Mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: ascoltami bene, Bertone resta. Basta! Basta! Basta!' Dopo questo episodio non ho più affrontato l'argomento”.
Il cardinale poi rivela di “Essere rimasto profondamente scioccato dalla notizia delle dimissioni di Benedetto, e di non riuscire a capire come funzionerà con un Papa in pensione”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©