Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rubati 10mila euro di carburante

Benzina gratis per errore. Preso d’assalto un distributore


Benzina gratis per errore. Preso d’assalto un distributore
12/08/2012, 14:52

BERGAMO – Un errore e il distributore eroga benzina gratis. È quello che è accaduto ieri sera a Bergamo dove circa 60 automobilisti hanno fatto il pieno alle loro auto senza pagare.
All’origine di tutto un errore del benzinaio che, alla chiusura, si è dimenticato di inserire la modalità di pagamento self service. Le pompe, quindi, hanno continuato a funzionare come se lui fosse presente. Il primo automobilista ad accorgersene ha scatenato il tam tam. Uno è arrivato con la sua auto, poi con quella della moglie, poi con gli amici e infine con delle taniche. Un altro ha portato gli amici più volte avanti e indietro, e sono arrivati anche Suv, Range Rover e Mercedes Ml che hanno riempito i loro grossi serbatoi.
Il tutto è stato però ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Dopo la denuncia del benzinaio i carabinieri stanno controllando le targhe e scatteranno così raffiche di denunce per furto. Un caso identico si era verificato lo scorso anno al distributore Q8 di via Borgo Palazzo a Bergamo, quando erano spariti 10.000 litri di carburante per un valore di 15.000 euro. Il gestore disperato aveva chiesto pubblicamente che chi gli aveva preso la benzina si presentasse a pagare. Ma era arrivato solo un ragazzo con 50 euro.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©