Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avrebbe dato telefonicamente il suo appoggio a Putin

Bergamo: Berlusconi va in aiuto della bimba russa malata


Bergamo: Berlusconi va in aiuto della bimba russa malata
05/02/2011, 20:02

BERGAMO – Ci sarebbe un’intesa tra Berlusconi e Putin dietro l’arrivo agli Ospedali riuniti di Bergamo, della piccola russa di soli due anni, Vera Smolnikova, che dal 30 dicembre vive solo grazie all’ausilio di un cuore meccanico esterno, impiantato all’ospedale di Novosibirsk.
Anche se le sue condizioni sono attualmente stabili, a destare maggiori preoccupazioni, la grave insufficienza cardiaca che, secondo i medici italiani sarebbe di origine congenita.
Secondo i media sovietici, vista l’impossibilità di eseguire il trapianto nella terra d’origine, il premier russo avrebbe chiesto aiuto telefonicamente a Berlusconi, il quale avrebbe dato il suo appoggio. A confermare ciò anche il capo ufficio stampa di Putin, Smitri Peskov cha ha spiegato: "Berlusconi ha rassicurato Putin, che si prenderà personalmente cura di tutte le questioni del ricovero della piccola".

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©