Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vigili del fuoco ancora al Lavoro

Bergamo: esplode palazzina, ustioni gravi per i feriti

L'area è inagibile

Bergamo: esplode palazzina, ustioni gravi per i feriti
24/01/2013, 14:05

Vigili del Fuoco ancora al lavoro nella palazzina di via Longuelo a Bergamo dove questa mattina all'alba si e' verificata un'esplosione. Sotto le macerie non dovrebbe esserci nessuno ma 4 squadre di pompieri sono ancora attive sul posto. Lo stabile e' completamente inagibile, compresi due negozi di 'Compro oro' e di parrucchiere al pian terreno, e probabilmente dovra' essere demolito del tutto. Anche la strada rimane chiusa al traffico mentre i tecnici sono all'opera anche per stabilire le cause dell'esplosione. L'ipotesi che sembra farsi strada piu' concretamente e' quella dell'evento accidentale dovuto ad una fuga di gas.

I due feriti piu' gravi, marito e moglie di 45 e 37 anni, sono stati trasferiti da Bergamo negli ospedali di Verona il primo e Parma la seconda. Hanno gravi ustioni in tutto il corpo. Solo medicati e poi dimessi invece le 4 pensionate che erano rimaste leggermente ferite e il giovane che per primo ha dato l'allarme. Stava dormendo quando un'intera parete della stanza in cui si trovava e' crollata e una parte gli e' finita addosso. Portato all'ospedale di San Pietro e' stato medicato ma non ha riportato gravi ferite.

Ora la zona e' transennata e sul posto sono presenti, oltre ai vigili del fuoco, anche la polizia locale e le Volanti della Questura. La facciata dell'edificio e' completamente sventrata. Al pianterreno sono presenti due negozi, entrambi inagibili, mentre nei due piani superiori ci sono 6 abitazioni. L'esplosione e' avvenuta all'ultimo piano.




Ore 8:00 - Quattro persone anziane sono state portate all'ospedale Humanitas Gavazzeni in condizioni non gravi mentre un uomo di 50 anni e una donna di 35 sono stati trasferiti, in gravi condizioni, all'ospedale Papa Giovanni. Un giovane e' invece rimasto illeso. E' questo finora il bilancio dello scoppio di una palazzina di tre piani a Bergamo.

Secondo una prima ricostruzione, l'eplosione che ha provocato il crollo dello stabile di via Longuelo sarebbe stata provocata da una fuoriuscita di gas. Lo scoppio e' avvenuto alle 5.45. Sul posto ci sono i vigili del fuoco.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©

Correlati