Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una teleferica le porterà sulla Greenway

Bergamo: il sindaco manda scorie tossiche in una zona tutelata dall'Unesco


Bergamo: il sindaco manda scorie tossiche in una zona tutelata dall'Unesco
13/11/2017, 09:01

BERGAMO - E' da tempo che a Bergamo ci sono aspre discussioni per la costruzione di un megaparcheggio all'interno dell'ex Parco faunistico della Fara. Una decisione presa dalla giunta comunale, guidata dal sindaco Giorgio Gori, ms che viene contestata da molti cittadini, oltre che dal Movimento 5 Stelle e dalla Sinistra Italiana. 

Il problema è che la zona dove dovrebbe sorgere questo parcheggio è stata utilizzata in passato per lo sversamento illegale di sostanze tossiche (di recente il Tribunale di Bergamo ha condannato l'imprenditore Pierluca Localtelli per questo). Quindi ora ci sono tonnellate e tonnellate di terreno intriso di sostanze tossiche che deve essere smaltito. La strada principale era di caricare dei Tir e farli passare per Porta Sant'Agostino, una porta delle mura venete, che sono patrimonio tutelato dall'Unesco. Ma il sindaco ha avuto un'altra idea: costruire una teleferica che trasporti i rifiuti tossici al di sopra delle mura. Ed è stato deciso di far passare la teleferica proprio sopra la Greenway, una pista ciclabile e pedonale nel verde nella zona delle mura venete. Insomma, un polmone verde che rischia di essere distrutto: farci passare dei rifiuti tossici non è la cosa più salutare. Sono anche state raccolte 7000 firme con una petizione, per interrompere la costruzione dle parcheggio, ma il sindaco non l'ha neanche presa in considerazione. Ed ora questo. Resisterà la tutela dell'Unesco a questi scempi? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©