Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bergamo: lancio di sassi contro un treno diretto a Milano

Ferita leggermente una studentessa

Bergamo: lancio di sassi contro un treno diretto a Milano
20/12/2011, 19:12

BERGAMO - Paura questa mattina a bordo di un treno che percorreva la tratta Verona-Milano. Erano circa le 8 di mattina quando il treno, in transito a Romano di Lombardia, paese in provincia di Bergamo, è stato investito da un lancio di sassi.
Alcune carrozze del convoglio, che era diretto a Milano, sono state danneggiate dal lancio dei sassi.
Una studentessa bresciana, che si trovava a bordo del treno, è rimasta lievemente ferita dalle schegge di un finestrino finito in frantumi. Per gli altri passeggeri solo un grande spavento.
Nessuno, fra i tanti passeggeri che erano sul treno, ha potuto vedere i responsabili del gesto. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia ferroviaria. Le ricerche sono scattate immediatamente, purtroppo però in quella zona non sono installate telecamere di videosorveglianza.
- "Il lancio di sassi contro il treno Verona-Milano di questa mattina è un episodio vergognoso che ha messo seriamente a repentaglio l'incolumità dei passeggeri e del personale che svolgeva il proprio lavoro" Giuseppe Biesuz, amministratore delegato di Trenord, ha commentato così il lancio di sassi di questa mattina contro il convoglio diretto a Milano.
 - È l'ennesima dimostrazione di quanto gli atti vandalici siano pericolosi. Questa mattina si è sfiorata la tragedia. Bisogna che la condanna sia unanime e che tutte le autorità competenti cooperino e si coordinino per combattere insieme una battaglia contro questo fenomeno. È più che mai necessario fermare questa autentica barbarie", ha concluso Biesuz che ha annunciato che Trenord si costituirà parte civile nei confronti dei responsabili. Biesuz ha infine espresso la solidarietà e la comprensione di Trenord nei confronti della ragazza bresciana rimasta ferita nella sassaiola.

Commenta Stampa
di Broegg Anna Carla
Riproduzione riservata ©