Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Canadian Psycho

Berlino, il pornokiller Luka Magnotta alla sbarra

L'accusa: ha ucciso e fatto a pezzi uno studente

Berlino, il pornokiller Luka Magnotta alla sbarra
05/06/2012, 12:06

BERLINO - Primo giorno davanti ai giudici oggi per Luka Rocco Magnotta, pornoattore sospettato di avere ucciso e fatto a pezzi uno studente cinese e arrestato a Berlino. L’uomo – arrestato a Berlino – è anche già nel mirino della giustizia del Canada, il paese d'origine che sta lavorando per ottenerne l’estradizione.
Il ventinovenne è stato fermato ieri in un internet cafè della capitale tedesca, dove è finita la sua fuga dal Canada alla Germania passando per la Francia. Ad avvertire la polizia è stato Kadir Anlaysisli, uno dei dipendenti dell’internet bar. “È entrato dicendo che voleva consultare internet – ha dichiarato- Gli ho detto di sedersi alla postazione 25. In quel momento ho pensato di averlo visto da qualche parte, e mi sono reso conto che era la persona ricercata dalla polizia. Non ho usato il telefono. Sono uscito per fermare la polizia direttamente e ho detto che la persona ricercata era nell’internet cafè. Gli agenti sono entrati e lo hanno preso”.  
Magnotta è accusato di aver ucciso e fatto a pezzi – alcuni dei quali spediti per posta ad autorità politiche – uno studente cinese di 32 anni. Avrebbe poi caricato il video del crimine su internet. Secondo la polizia, Magnotta avrebbe avuto una relazione sessuale con la vittima. E potrebbero esserci altre vittime di quello che ormai, per i media, è conosciuto come Canadian Psycho.

Commenta Stampa
di GB
Riproduzione riservata ©