Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondo una classifica di Eurotribune

Berlusconi è il peggior leader europeo


Berlusconi è il peggior leader europeo
11/12/2009, 17:12

BRUXELLES - Proprio mentre il Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi si loda, definendosi davanti al congresso del Ppe un leader molto invidiato, arriva la classifica Eurotribune che esemplifica come i giornalisti europei vedono i leader. Così i giornalisti europei hanno avuto il compito di votare quelle che sono state ritenute le principali caratteristiche che un leader politico deve avere: leadership, spirito di squadra, l’atteggiamento nei confronti del cambiamento del clima, la regolamentazione finanziaria, il rispetto del mercato interno,  il trattato di Lisbona per la Costituzione europea, l’impegno europeista. Ogni giornalista doveva metterli in ordine, dal migliore al peggiore: il primo prendeva un punto, il secondo due, il terzo tre, e così via, fino a dare 27 punti al peggiore.
Chi è stato il migliore, tra i Presidenti del Consiglio - quale che sia il loro appellativo nazionale - secondo questa votazione? Frederick Reinfeldt, svedese. Allora Berlusconi è secondo? No, al secondo posto c'è il lussemburghese Juncker. Allora è terzo? Neanche, c'è la Cancelliera Angela Merkel.
Allora dove è in classifica Berlusconi? Guardate bene: è in fondo a tutto, 27esimo. Ed è stato considerato il peggiore d'Europa in spirito di squadra, per quanto riguarda il suo impegno sul clima, rispetto del Trattato di Lisbona, rispetto delle regole del mercato interno e dell'impegno europeista.
Si vede che anche i giornalisti europei sono tutti comunisti ed invidiosi, senza eccezione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©