Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Impegnato in Tv su La7 e su RaiTre

Berlusconi chiede il legittimo impedimento per domani


Berlusconi chiede il legittimo impedimento per domani
07/02/2013, 17:08

NILANO - Anche per domani Silvio Berlusconi ha mandato una richiesta di legittimo impedimento alla Corte d'Appello di Milano, dove è in corso il processo sui fondi neri Mediaset, per cui l'ex premier è stato condannato in primo grado a 4 anni di reclusione. La richiesta anche questa volta è motivata dalla necessità (a sentire lui) di andare in TV: domani mattina su La7, poi un videofoum nella redazione del Messaggero e la sera una presenza su RaiTre, nel programma serale di Lucia Annunziata. Anche i due avvocati, Nicolò Ghedini e Piero Longo - quando si dicono le coincidenze - sono ospiti nella tarda mattinata di una emittente locale veneta, e quindi hanno presentato a loro volta richiesta di legittimo impedimento. 
La settimana scorsa i giudici avevano respinto la richeista di legittimo impedimento dell'imputato, ma avevano ceduto quando Ghedini e Longo avevano abbandonato l'aula per protesta.  
Resta tuttavia l'anomalia di questa campagna elettorale, con Berlusconi e Monti che sono in TV tutti i giorni e, nel caso del leader Pdl, questo diventa anche una scusa per bloccare i processi a tempo indeterminato.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©