Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Se accordato, verranno rinviati tutti gli altri processi

Berlusconi: chiesto un rinvio del processo in Cassazione


Berlusconi: chiesto un rinvio del processo in Cassazione
16/04/2013, 14:37

MILANO - Silvio Berlusconi, insieme ai suoi avvocati e parlamentari Nicolò Ghedini e Piero Longo, hanno chiesto alla Corte di Cassazione il rinvio dell'udienza, fissata per il 18 aprile, per discutere della richiesta di spostamento dei processi del Cavaliere da Milano a Brescia. La motivazione è che i tre saranno impegnati nella stessa data per l'elezione del Presidente della Repubblica. Inoltre Berlusconi ha espressamente chiesto di essere sentito personalmente dalla Corte (cosa poco usuale, dato che di norma in quella sede parlano solo gli avvocati, ndr). 
Se la richiesta venisse accolta, ci sarebbe automaticamente il rinvio del processo Ruby (che è in primo grado, in attesa che venga completata la requisitoria del Pm) e di quello per i fondi neri Mediaset (che è in secondo grado, dopo la condanna a 4 anni in primo grado per Berlusconi).
Dal canto loro, anche gli avvocati hanno presentato la medesima richiesta, sostenendo l'eccezionalità dell'impegno parlamentare e l'impossibilità di nominare un sostituto.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©