Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I difensori del premier: "generosità del premier"

Berlusconi compra casa ai testimoni del processo Ruby


Berlusconi compra casa ai testimoni del processo Ruby
22/10/2012, 11:46

MILANO - Una coincidenza o l'ennesimo "favore" ad un testimone al proprio processo? Difficile dirlo senza prove, ma ancora una volta si crea la stessa situazione che si è creata nel processo Dell'Utri, con il premier che compra le abitazioni delle persone a lui vicine nell'imminenza del processo. Nel caso Dell'Utri, comprò la villa del senatore per un valore doppio di quello reale, proprio pochi giorni prima della sentenza di Cassazione del processo che vedeva Dell'Utri imputato. 
Adesso si viene a sapere che la società Immobiliare Dueville (i cui proprietari sono società ed holding di proprietà di Berlusconi) ha comprato una casa di Mariano Apicella, e una casa di Danilo Romani. Il Fatto QUotidiano, che riporta la notizia, non specifica il prezzo a cui tali abitazioni sono state acquistate, tuttavaia appare quanto meno sospetta questa voglia di acquisire immobili da amici del premier. Soprattutto visto che si tratta di testimoni chiamati dallo stesso Berlusconi nel processo che lo vede imputato per prostituzione minorile (con riferimento a Karima El Marough alias Ruby Rubacuori) e concussione. Apicella è stato sentito venerdì scorso e, sebbene sia apparso a disagio, ha confermato che non ci sono state scene di sesso ad Arcore. Una deposizione, sulle domande dei difensori dell'ex premier, che è filkata liscia. Stessa cosa per Mariani, che ha negato qualsiasi coinvolgimento sessuale di Berlusconi con le ragazze che frequentavano Arcore. 
Ma questo acquisto getta ora nuove ombre sulla loro testimonianza.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©