Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Ghedini e Longo temono scattino gli arresti domiciliari

Berlusconi e le Olgettine: niente più 2500 euro al mese


Berlusconi e le Olgettine: niente più 2500 euro al mese
23/01/2014, 09:06

MILANO - Le indagini della Procura di Milano su Silvio Berlusconi e sui testimoni dei due processi Ruby - come disposto dalle due sentenze - hanno già fatto delle vittime: le cosiddette Olgettine, cioè le ragazze che Berlusconi ha alloggiato in alcuni appartamenti in via dell'Olgettina a Milano. Dalla fine del 2013 non percepiscono più i 2500 euro al mese che sette di loro (Marysthelle Polanco, Elisa Toti, Iovana Visan, Eleonora De Vivo, Myriam Loddo, Aris Espinoza e Lisney Barizonte) avevano ammesso di ricevere durante le rispettive testimonianze al processo. 
Il rischio, paventato dagli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo, è che la Procura di Milano contesti al premier la reiterazione del reato, per chiedere al Gip gli arresti domiciliari. E quindi una mobilità politica assolutamente limitata: addio alla possibilità di incontrarsi con Renzi o anche solo con Verdini e Brunetta senza autorizzazione del Giudice, da chiedere ogni volta; addio alle telefonate a questo o quel congresso di partito o all'apertura del circolo Forza Silvio di Vattelapesca; nulla di tutto questo. Un muro - che arriva in anticipo, rispetto agli stessi obblighi che sono previsti durante il periodo di affidamento dei servizi sociali, che dovrebbe iniziare dopo il 10 aprile - che renderebbe improba la campagna elettorale per le europee. 
Non è un caso se Berlusconi è andato adesso in una beauty farm con Francesca Pascale, Giovanni Toti e consorte, dato che dovrebbe essere proprio Toti il nuovo "volto" di Forza Italia. Ed è facile immaginare che la campagna elettorale partirà un po' in anticipo, rispetto alla data ufficiale (per legge i comizi elettorali durano da 45 a 60 giorni, quindi dovrebbero iniziare il 22 marzo), per poi terminare la campagna elettorale al grido di: "La magistratura comunista mi vuole zittire perchè la sinistra non riesce a battermi politicamente". 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati