Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Visita del premier all'E-Campus, in procinto di chiudere

Berlusconi: "Laureate belle, non come la Bindi"


Berlusconi: 'Laureate belle, non come la Bindi'
19/07/2010, 15:07

NOVEDRATE (COMO) - Una veloce convocazione tramite qualche e-mail circolare ed ecco che per una volta centinaia di studenti telematici diventano studenti veri. Succede all'E-Campus, l'università telematica di proprietà del Cepu, che questa mattina aspettava la visita del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nella sua sede di Novedrate, in provincia di Como.
E, come è sua abitudine, si è prodotto sul suo solito show. Il primo insulto è stato dedicato alla Presidente del Pd: "Mi accusano sempre di circondarmi di belle ragazze senza cervello ecco invece qui delle belle ragazze che si sono laureate con il massimo dei voti e che non assomigliano certo a Rosy Bindi...". Il secondo spetta ad Antonio Di Pietro: "Quando studiavo io lo sapeva tutto il condominio; quando si è laureato Di Pietro, invece, nessuno ne sapeva niente".
In realtà la situazione dell'E-Campus è abbastanza disastrosa. Ha solo 56 docenti, tutti a tempo determinato, per 12 lauree, ognuna composta da almeno 20 o 30 esami. Il Consiglio Universitario Nazionale (Cun) e il Comitato di valutazione nazionale delle università (Cnvsu) dettero parere contrario nel 2006, quando l'E-Campus fu creato, per il numero altamente insufficiente di insegnanti. Ancora pochi mesi fa i due organismi universitari hanno mandato una segnalazione al Ministero della Pubblica Istruzione, segnalando le gravi mancanze della scuola; e non è escluso che entro la fine dell'anno arrivi una ispezione che porti alla chiusura dell'E-Campus.
Interessante la situazione docenti di questa scuola: 12 lauree, cinque facoltà ma solo tre professori "ordinari a tempo determinato" e un rettore in pensione: Lanfranco Rosati, 72 anni, ex insegnante all'università a Perugia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©