Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

L'avvocato Ghedini: "Sono falsità. Presenteremo querela"

"Berlusconi pagò 5 milioni a Ruby", dice l'ex avvocato della ragazza


'Berlusconi pagò 5 milioni a Ruby', dice l'ex avvocato della ragazza
05/12/2018, 10:02

MILANO - Colpo di scena nella vicenda che ha visto Silvio Berlusconi sotto processo per i suoi rapporti con Karima El Marhrough, conosciuta anche come Ruby Rubacuori. Infatti, l'ex avvocato della ragazza, Egidio Verzini, ha rilasciato una lunga nota in cui racconta che Berlusconi pagò 5 milioni di euro, di cui 3 a Ruby e gli altri due all'allora fidanzato della ragazza, Luca Risso. Fidanzato che - sempre secondo Verzini - era stato messo vicino alla ragazza per tenerla sotto controllo. Con i due milioni di euro intascati, Risso comprò in Messico il ristorante Sofia a Playa del Carmen, una villa a Playa del Carmen e un terreno edificabile sull'isola di Cozumel. Mentre i soldi di Ruby sono transitati per il Messico ma poi sono stati spostati a Dubai. Inizialmente, Berlusconi avrebbe dovuto pagare anche un milione di euro a verzini e un milione di euro ad un'altra persona che avrebbe dovuto fungere da accompagnatore e suggeritore di Verzini durante il processo. L'avvocato aveva proposto una alternativa non illegale: costituirsi parte civile contro Emilio Fede e ritirarsi all'ultimo momento; ma l'avvocato di Berlusconi Nicolò Ghedini si era opposto. E per questo lui aveva abbandonato la difesa della ragazza. 

A queste dichiarazioni ha risposto proprio Ghedini, affermando che sono falsità su cui deciderà l'autorità giudiziaria (intendendo una probabile querela). Anche Karima, attraverso i suoi legali, definisce la ricostruzione fantasiosa e ha annunciato di riservarsi la possibilitàdi agire per vie legali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©