Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'applauso finale costringe il premier a svegliarsi

Berlusconi si addormenta mentre Cicchitto parla alla Camera



Berlusconi si addormenta mentre Cicchitto parla alla Camera
30/09/2010, 15:09

ROMA - D'accordo che a volte si può trovare questo o quell'oratore un po' noioso. Ma Silvio Berlusconi a quanto pare ce l'ha di abitudine il fatto di addormentarsi quando è costretto, suo malgrado ad ascoltare senza essere protagonista. L'ha fatto anche ieri, beatamente assiso nel suo scranno. Come si può vedere dalle immagini sta beatamente sonnecchiando mentre sta parlando, tra l'altro, il capogruppo del Pdl, Fabrizio Cicchitto. Ma evidentemente che si commemori Aldo Moro, che si ricordi la caduta del muro di Berlino (per ricordare altri due episodi simili accaduti in passato) o che si discuta della fiducia, al premier interessa poco. Meglio farsi un sonnellino, se non può ascoltare se stesso.
Divertenti due particolari. Il primo quando il Ministro della Giustizia Angelino Alfano smette un attimo di scrivere e comincia ad applaudire, poi si accorge che Berlusconi sta dormendo e smette subito. Il secondo quando poi il discorso di Cicchitto finisce, tutta la maggioranza applaude e il fragore sveglia il bell'addormentato, che - ancora con l'espressione assonnata ed intontita - applaude.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©