Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Notte senza scosse nelle isole Eolie

Bertolaso a Lipari, alcuni divieti non sono stati rispettati


Bertolaso a Lipari, alcuni divieti non sono stati rispettati
17/08/2010, 10:08

LIPARI (ME) - Il sottosegretario alla Protezione Civile, Guido Bertolaso, sta partecipando, presso il comune di Lipari, ad un incontro sull'emergenza terremoto. Con lui sono presenti: il prefetto di Messina, Francesco Alecci e il sindaco di Lipari, Mariano Bruno.
"Mi pare che tutto sia sotto controllo, tutte le verifiche e le indagini sulla situazione sono già state avviate" ha dichiarato Bertolaso, che poi ha aggiunto: "Mi risulta che in alcune zone dove ci sono state le frane c'erano dei divieti di balneazione, che però non sono stati rispettati".
Tra le prossime mosse c'è quella di "rispettare le norme per evitare rischi a turisti e bagnanti", mediante il rispetto di tali divieti e l'applicazione di altri.
"La tutela del territorio - prosegue il sottosegretario- è un problema nazionale: due ragazze sono morte alcuni mesi fa a Ventotene, purtroppo anche lì per un fatto casuale, provocato non da un terremoto ma da una situazione di dissesto idrogeologico che è tipica di molte parti del nostro Paese. Il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo si è attivamente impegnato contro il rischio idrogeologico: c'è un miliardo di euro stanziato nell'ultima finanziaria. Adesso bisognerà che quelli che debbono utilizzarli sappiano spendere in modo giusto queste somme. E' poco edificante parlarne adesso, bisognerebbe lavorarci in tempi normali e in condizioni tranquille attuando i programmi che noi abbiamo sempre chiesto".
Intanto la notte è stata trascorsa in maniera tranquilla; nessuna scossa è stata registrata dopo quella di magnitudo 4.5 delle 14:54 di ieri e la replica, di energia inferiore, delle 21:40 con una magnitudo 2.1.
E' stato infatti proprio il primo evento a procurare panico e timore tra i turisti e gli abitanti dell'arcipelago.
"Lo Stato - chiosa Bertolaso - è stato testimone e un esponente delle istituzioni, ha rischiato pure di essere coinvolto in questa vicenda. Ho parlato ieri con il presidente del Senato pochi istanti dopo che aveva assistito in diretta a questa frana, era molto impressionato e preoccupato. Poi, evidentemente, come sappiamo, la situazione è rientrata: quelli che erano i timori di danni e feriti sono stati fugati dalle verifiche".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©