Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma rimane l'inquinamento da idrocarburi

Bertolaso: "L'emergenza inquinamento nel Po è finita"


Bertolaso: 'L'emergenza inquinamento nel Po è finita'
26/02/2010, 13:02

PIACENZA - "Abbiamo fermato la chiazza oleosa a Isola Serafini. Al massimo ci e’ sfuggito un 5-10% che comunque verra’ fermato prima del delta", ha annunciato il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso. IN effetti, dopo la barriera creata all'Isola Serafini, che si trova tra Piacenza e Cremona, ne sono state allestite altre due, una in provincia di Mantova ed una in provincia di Ferrara. Con queste barriere sono state assorbite ed aspirate grandiquantità dell'ondata di gasolio che sta scendendo lungo il Po, dopo aver inquinato il fiume Lambro. Bertolaso ha anche tranquillizzato i giornalisti, asserendo che il carburante non ha inquinato la falde acquifere che corrono parallele o che sono sotto il Po o il Lambro.
Sui danni provocati dall'inquinamento, Bertolaso è sicuro: "L'ecosistema fluviale avrà avuto sicuramente qualche problema, soprattutto lungo il Lambro, sul Po e’ interessata soprattutto l’area di Piacenza. Ho detto fin da ieri che le autorita’ piacentine sono quelle che si sono sobbarcate il peso maggiore di questa situazione, ma e’ ovvio che poi si fara’ tutta quella bonifica che serve per scongiurare piu’ gravi conseguenze. Per quello che riguarda il Delta, dove c’e’ l’ecosistema piu’ delicato, al momento siamo tranquilli in virtu’ di tutto quello che e’ stato predisposto a monte’’

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©