Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Biblioteca Nazionale di Napoli, E' musica tra libri ed astri dal 21


Biblioteca Nazionale di Napoli, E' musica tra libri ed astri dal 21
17/04/2013, 13:45

Si alza il sipario sulla  dodicesima edizione della stagione concertistica  dell’Associazione “Ex Allievi del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella”,  che grazie al favore degli appassionati di musica è ormai una consolidata realtà nel panorama musicale e artistico partenopeo.
Dal 21 aprile l’Osservatorio Astronomico di Capodimonte, la Biblioteca Nazionale nel Palazzo Reale di Napoli, il Circolo Ufficiali della Marina Militare, l’Auditorium Donnaròmita in Piazzetta Nilo, diventano  splendidi e magici palcoscenici per raffinate interpretazioni musicali, performance teatrali, proiezioni cinematografiche,  architettonici scenari di confronto con personalità di spicco del mondo artistico, accademico, culturale e scientifico.
Il cartellone, come da consuetudine, intende promuovere, grazie alla musica, eventi che abbracciano diverse esperienze e sensibilità artistiche e culturali.
Anche quest'anno, oltre agli ormai abituali appuntamenti con il premio ”Oltre l’Orizzonte” all’ottava edizione, il 21 aprile all’Osservatorio di Capodimonte,  con “Le Grandi Famiglie della Musica” , il 30 aprile alla Biblioteca Nazionale,  incontro dedicato  quest’anno al grande baritono Tito Gobbi, di cui ricorre il centenario della nascita , e con la FESTA EUROPEA DELLA MUSICA, il 21 GIUGNO  al Circolo Uffi-ciali della Marina Militare,  la stagione presenta, grazie alla incrollabile tenacia del direttore artistico  Elio Lupi, una programmazione ricca e attenta che si articola attraverso un percorso musicale denso e variegato, con incursioni in repertori diversi radicati non solo nella musica cosiddetta “classica”, ma anche nel jazz, nel pop, esplorando anche i magici orizzonti della fotografia che fa da cornice a diversi concerti  e della poesia.  Così prende vita un’originale suggestiva  Lettura di  Dante sulle immagini dell’Italia di oggi: Dal Nord al Sud, dal Centro alle Isole , un   progetto poetico e cinematografo, di Lamberto Lambertini  che si presenta il 19 novembre all’Osservatorio di Capodimonte . Si conclude  sempre all’Osservatorio Astronomico con un recital  lirico per celebrare il genio del “ Cigno di Busseto “ nel duecentesimo anniversario della nascita alla presenza del suo discendente  Angiolo Carrara Verdi.
Ancora una volta la rassegna si avvale dell’adesione del Presidente della Repubblica,Giorgio Napolitano,  quale segno della sua personale adesione all’iniziativa, e dei patrocini della Presidenza del Consiglio deiMinistri, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca “Alta Formazione Artistica,Musicale e Coreutica” e degli Enti Locali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©