Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Billy Cobham, la leggenda della batteria protagonista della seconda giornata di Teano Jazz Festival


Billy Cobham, la leggenda della batteria protagonista della seconda giornata di Teano Jazz Festival
22/07/2011, 13:07

Una stella lucentissima illuminerà sabato 23 luglio la seconda giornata di Teano Jazz. La diciannovesima edizione del festival dedicato alle sonorità afroamericane, ospita infatti nella nuova sede dell’Auditorium diocesano (400 posti a sedere e al coperto nello spazio sito in vico Ginnasio, 1 nei pressi della Cattedrale) il sestetto di Billy Cobham. Riconosciuto come il più importante batterista jazz-fusion per la sua potenza e tecnica percussiva, Cobham ha raggiunto l'apice della fama a metà degli anni Settanta divenendo uno dei batteristi più acclamati nell'ambito jazz, fusion e rock. Nella sua carriera non si è negato le più varie esperienze musicali che il jazz può mettere a disposizione, spaziando nella fusion, passando allo swing, approdando persino all’hard bop.

L’artista nativo di Panama ma formatosi a New York si è sempre distinto, infatti non solo per la sua grande tecnica e per lo stile raffinato ma anche per le sue capacità compositive che lo hanno portato a scrivere un numero molto vasto di dischi aggiudicandosi un numero infinito di premi tra cui quello alla carriera World Class Master che riconosce il suo grande contributo alla storia della musica, e ad avere collaborazioni con artisti del calibro di Miles Davis, George Benson e Michael Breaker, solo per citarne alcuni.

E ad oggi il batterista è una ben salda fonte d’ispirazione per le nuove generazioni, il suo genio resta indiscusso. il suo tocco e l’eleganza della sua tecnica hanno segnato una strada nel jazz-fusion, che molti artisti ancora seguono.

Sempre più di casa in Italia, vista la residenza nella vicina Zurigo, Billy Cobham porta sul palco del Teano Jazz i suoi più grandi successi di recente rivitalizzati in “Palindrome”, l’acclamato disco dell’anno scorso. Con lui sul palco una superband multietnica formata da Jean-Marie Ecay, alla chitarra, Michael Mondesir, al basso, Camelia Ben Naceur, al piano, Christophe Cravero al violino e Junior Gill alle percussioni “steel pan”. Il biglietto costa 20 euro. Info allo 0823885354 e sul sito ufficiale della manifestazione: www.teanojazz.org

L’edizione 2011 di Teano Jazz terminerà domenica 24 con John McLaughlin and the 4th dimension, la nuova avventura musicale del musicista inglese, considerato uno tra i maggiori chitarristi viventi.

Sabato 23 luglio ore 21,30: Billy Cobham Band

Billy Cobham (batteria)
Junior Gill (stell pan/cat pan)
Christophe Cravero (violino)
Jean- Marie Ecay(chitarra)
Michael Mondesier (basso)
Camelia Ben Naceur(tastiere)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©