Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

BIMBA IN AFFIDAMENTO CONDIVISO CON PADRE OMOSESSUALE


BIMBA IN AFFIDAMENTO CONDIVISO CON PADRE OMOSESSUALE
22/07/2008, 16:07

Il tribunale di Bologna ha deciso l’affidamento condiviso di una figlia minorenne ad una coppia separata. Il padre della bimba è dichiaratamente omosessuale. E anche se non ci sono divieti in tal senso si tratta comunque di uno dei primi provvedimenti del genere, almeno in Italia.

Dopo la separazione la bambina era stata affidata alla madre, con la facoltà per il padre di vederla previo accordo con l’ex moglie.

In seguito però, visti gli ostacoli della donna a consentire al padre di vederla, ne è nata una contesa legale conclusa con la decisione del Tribunale di un affidamento ad entrambi i genitori.

Nella loro decisione i giudici, pur mantenendo la residenza abituale della bambina presso la casa della madre, hanno fissato una regolamentazione precisa dei tempi nei quali sarà il padre a stare con la figlia, che prevedono, fra l’altro, un week end a settimane alterne, tre settimane durante l'estate, sei giorni durante il periodo natalizio e tre per la settimana di Pasqua.
 

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©