Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La piccola era deceduta dopo aver ingoiato una batteria

Bimba morta a Genova, avviata inchiesta interna


Bimba morta a Genova, avviata inchiesta interna
11/06/2010, 19:06

GENOVA - E’ stata avviata un’inchiesta interna nell'ospedale pediatrico Gaslini di Genova per accertare se il protocollo avviato nei confronti di Alice sia stato eseguito in maniera corretta. La piccola, 20 mesi, è morta domenica scorsa per un'emorragia causata da una piccola batteria che aveva ingoiato all'insaputa dei genitori.
La mamma e il papà di Alice hanno accusato i medici di aver sottovalutato la gravità della situazione. Un accusa respinta dal direttore sanitario del Gaslini, Silvio Del Buono, secondo il quale si è trattato di "un caso eccezionale". "La bambina è stata gestita in modo corretto, sulla base dell'evidenza del momento, la situazione è precipitata alle 16.30 e noi abbiamo fatto tutto il possibile per salvarla" ha spiegato, tra l'altro, il direttore, concludendo che la piccola "era stata stabilizzata ed era pronta per essere operata”. L'inchiesta interna si somma a quella aperta dalla Procura di Genova e ai controlli che faranno gli ispettori del ministero della Salute di cui il ministro Ferruccio Fazio ha disposto oggi l'invio. Intanto questa mattina, nella parrocchia di San Martino a Pegli si sono svolti i funerali della bambina.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©