Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bimbo di 3 anni annega nella sua piscina


Bimbo di 3 anni annega nella sua piscina
18/07/2009, 16:07

A volte un attimo di distrazione può cambiare per sempre la vita di una persona. E’ quello che è successo a due genitori di Genzano, sui Castelli Romani. Il loro bambino di tre anni, questa mattina, è annegato in una piscina gonfiabile nel giardino di casa sua. Il comandante della compagnia di Velletri, Marco Piras, spiega che si è trattato di un incidente domestico.

Secondo una prima ricostruzione il bambino, che si trovava in casa con la madre di 31 anni, è uscito in giardino mentre la donna svolgeva le sue faccende domestiche. Quando la madre si è accorta che il figlio non era in casa, è subito uscita a cercarlo. Il cancelletto del giardino aperto l’ha tratta in inganno: la donna è uscita in strada credendo di trovare il bambino. Quando è tornata in giardino era ormai troppo tardi, il piccolo era immobile nell’acqua.

Così la donna lo ha tirato fuori cercando di rianimarlo. Tempestivamente il 118 ed i carabinieri lo hanno portato in ospedale, ma senza alcun risultato. L’area è stata sequestrata dal magistrato che, però, non ha trovato elementi di responsabilità e ha restituito la salma del bambino alla famiglia per i funerali.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©