Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La madre ritiene eccessiva la punizione

Bimbo dice parolacce, maestre gli lavano la bocca con sapone

Denunciate due insegnanti in una scuola della Val di Susa

Bimbo dice parolacce, maestre gli lavano la bocca con sapone
24/02/2011, 17:02

Succede a Sant’Ambrogio, in Val di Susa. Stando ai racconti della mamma, un bambino di otto anni avrebbe detto delle parolacce in classe e le maestre per punirlo gli avrebbe lavato la bocca con il sapone.  La mamma ha denunciato l’accaduto ai carabinieri che hanno segnalato i fatti alla Procura della Repubblica di Torino, ipotizzando l’abuso di mezzi di correzione da parte delle due maestre. Intanto la donna ha anche chiesto alla dirigente dell’Istituto l’allontanamento delle due, ricevendo risposta negativa. Anzi, la dirigente scolastica ha elogiato l’operato che svolgono le due maestre, anche se i fatti dimostrano il contrario. Negli ultimi tempi c’è stato l’abbandono di ben 7 bambini in quella classe, considerata dai genitori troppo turbolenta. La madre del bambino riconosce l’esuberanza del figlio, tra l’altro seguito anche da una psicologa, ma allo stesso tempo ritiene che la punizione inflitta al figlio sia eccessiva, al punto che non intende far tornare il figlio a scuola, finchè le due maestre non saranno allontanate.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©