Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bimbo morto di freddo: sospesa la potestà ai genitori

Procedura di adozione per i fratelli del piccolo

Bimbo morto di freddo: sospesa la potestà ai genitori
13/01/2011, 21:01

BOLOGNA - Il Tribunale dei Minori di Bologna ha deciso di sospendere la potestà ai genitori del piccolo morto di freddo. Erano le sette e mezza del 4 gennaio quando il 118 ha ricevuto la chiamata, anche se non subito sono stati resi pubblici i particolari della vicenda. I genitori del piccolo, due italiani di 35 anni, vivevano da qualche giorno per strada con i due gemellini e un'altra bambina di un anno e mezzo. Sala Borsa era il posto in cui questa famiglia si riparava, a causa della crisi economica ed esistenziale che l'aveva privata della loro abitazione. I medici del 118 hanno fatto il possibile per il piccolo David, ma quando è arrivato in ospedale le sue condizioni erano già molto critiche, aveva la febbre molto alta e durante la notte non ha resisitito alla crisi respiratoria che ne ha provocato la morte.
Intanto per il gemello, la bambina di 18 mesi e altri due fratelli più grandi nati da una precedente unione della donna è stata aperta la procedura di adozione. Intanto i due bambini più piccoli si trovano ancora nella struttura protetta, dove erano stati trasferiti in seguito all'affidamento consensuale dei genitori. 

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©