Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Manifestazione con cartelli “I bambini vanno ascoltati”

Bimbo prelevato dagli agenti a scuola: madre sconvolta


Bimbo prelevato dagli agenti a scuola: madre sconvolta
11/10/2012, 16:19

ROMA - Renato Schifani ha chiesto immediate spiegazioni al Capo della Polizia, Manganelli, in riferimento all’episodio del bambino portato via, davanti agli occhi dei parenti, da agenti in borghese.

“Le immagini proiettate ieri sera a “Chi l'ha visto”- la trasmissione che ha mandato in onda un video in cui era visibile la tragedia in atto - “ hanno creato indignazione e sgomento in tutti noi italiani. Comportamenti come quello al quale abbiamo assistito meritano chiarimenti ed eventuali provvedimenti".

Il Presidente del Senato: “I bambini hanno diritto ad essere ascoltati e rispettati e ogni provvedimento che li riguardi deve essere posto in essere con la prudenza e l'accortezza imposti dalla loro particolare situazione minorile”.

Aggiornamento a cura di Rosa Alvino 





PADOVA - “E' incivile che il nostro bambino sia stato portato via in questo modo”.

A parlare è la mamma del bambino di 10 anni che ieri è stato portato via da alcuni agenti, in borghese, davanti alla scuola elementare di Cittadella, su ordine della corte d'appello della sezione minori di Venezia.

Oggi la protesta della madre e dei nonni del piccolo che, con una decina di mamme, hanno manifestato con dei cartelli davanti alla scuola.

L’increscioso episodio ha sconvolto un’intera famiglia.

Sembra che già precedentemente gli agenti della polizia, poiché per il provvedimento del tribunale il padre detiene unicamente la piena potestà, abbiano cercato di intervenire nelle vicinanze della casa materna.

Dopo vari tentativi non riusciti, i giudici hanno deciso di cambiare strategia, permettendo alla polizia di agire di prima mattina, davanti la scuola, prelevando con forza il bambino, per condurlo in una comunità indicata dall’autorità giudiziaria.

Alla vista degli agenti, i nonni materni e la madre, che avevano accompagnato il piccolo a scuola, si sono scagliati contro i poliziotti. Il bambino, prima era riuscito a scappare poi, rincorso da alcuni agenti, è stato preso e portato via bruscamente dalle braccia della madre.

Storia di una tragedia familiare che suscita molti interrogativi sulla giustezza dei provvedimenti giuridici che, di norma, dovrebbero essere a favore dei minori.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©