Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

BIMBO SBRANATO DAI CANI: E’ MORTO PER UN'EMORRAGIA DEL CUOIO CAPELLUTO


BIMBO SBRANATO DAI CANI: E’ MORTO PER UN'EMORRAGIA DEL CUOIO CAPELLUTO
07/10/2008, 14:10

E’ stata un’emorragia del cuoio capelluto dovuta ad otto lesioni a provocare la morte del piccolo Mattia Maddalena, il bimbo di nove anni aggredito da uno o più cani: lo hanno appurato gli esiti dell’autopsia eseguita sul corpicino dal medico legale Fernando Panarese presso l’ospedale Rummo di Benevento. L’esame autoptico, al quale ha assistito anche il professor Carlo Di Iorio dell’ospedale Cardarelli di Napoli, ha escluso che sia stato il morso alla gola, seppur presente, a provocare la morte del bambino. Sono state scattate più di 200 foto per ricostruire i calchi dei morsi, e si è anche provveduto a raccogliere campioni di materiale organico per risalire al Dna dell’animale che ha aggredito il piccolo Mattia.   
 
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©