Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Imponente operazione all'iterno dell'edilizia popolare

Blitz a Secondigliano, arresti e sequestri


Blitz a Secondigliano, arresti e sequestri
26/03/2010, 09:03


NAPOLI - Gli agenti del Commissariato di Polizia “Secondigliano”, con l’ausilio di unità cinofile dell’U.P.G., del IV^ Reparto Mobile, in collaborazione con personale della squadra tagliatori dei Vigili del Fuoco e dell’ASL, hanno effettuato, nella giornata di ieri, una imponente operazione di Polizia all’interno dell’edilizia popolare conosciuta come il “Terzo Mondo”. Dopo aver cinturato l’intera area edilizia, sono stati rimossi cancelli in ferro, paletti, dissuasori, maniglioni e protezioni varie, poste abusivamente, da chi gestisce l’illecito mercato dello spaccio di droga, per impedire il tempestivo intervento delle forze di Polizia. Nel corso dell’operazione, un individuo che stazionava vicino ad un’autovettura in sosta, alla vista della Polizia si è dileguato.
Gli agenti, da un controllo all’autovettura, hanno rinvenuto, all’interno di un vano segreto, una busta contenente 225 dosi di “cocaina”, nonché la somma di €.335 suddivise in vario taglio.
I poliziotti hanno sottoposto a sequestro un’officina meccanica, arrestando il titolare ed il proprio figlio: OREFICE Gaetano, di 54 anni, ed Alessandro, di 28 anni, perché responsabili, in concorso tra loro, dei reati di riciclaggio e contraffazione pubblici sigilli, nonché ricettazione, falso in atto pubblico e scrittura privata.
Padre e figlio, sono stati sorpresi dai poliziotti all’interno della propria officina, nella quale è stata rinvenuta un’autovettura Bmw modello X6 con telaio contraffatto, numerosi pezzi e parti di autovetture recanti numero di telaio abbinati ad altri autoveicoli rubati.
Sono stati sequestrati, inoltre, macchinari atti alla punzonatura, numerose polizze assicurative con relativi certificati in bianco e timbro falso, recante il nome e cognome di un fantomatico notaio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©