Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

BMT 2013 edizione da tutto esaurito: il turismo ci crede ancora


BMT 2013 edizione da tutto esaurito: il turismo ci crede ancora
28/03/2013, 15:58

La borsa napoletana si conferma come uno dei principali appuntamenti b2b del settore: massiccia la presenza di espositori, hotel pieni a Napoli e uno spazio speciale dedicato a Città della Scienza. Napoli, 28 marzo 2013 - E’ conto alla rovescia per l’apertura dei lavori dell’edizione numero 17 della BMT - Borsa Mediterranea del Turismo, il principale evento b2b di primavera per gli operatori del turismo italiani e stranieri, in programma alla Mostra d’Oltremare di Napoli da venerdì 5 a domenica 7 aprile. All’inaugurazione del giorno 5, prevista per le ore 11.00, hanno confermato la loro presenza il Presidente della Regione Campania, on. Stefano Caldoro, il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, e il Presidente della Camera di Commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni. Prevista inoltra la presenza del Presidente o del direttore generale dell’Enit. Un’edizione da sold out quella di quest’anno. L’evento organizzato dalla Progecta di Angioletto de Negri,  presenta numeri che vanno in controtendenza rispetto agli esiti di recenti appuntamenti nazionali del settore che nelle loro dimensioni si sono presentati in versione smart o low cost. La BMT 2013 invece propone valori di tutto rispetto, in linea con le precedenti edizioni: 5 padiglioni occupati, oltre 450 espositori, e 450 sarà anche il numero dei buyers esteri che parteciperanno ai workshop di prodotto, che daranno un senso all’etichetta di vero appuntamento b2b che da sempre contraddistingue la BMT. Numerose new entry fra le presenze negli stand come, per esempio, il Giappone e i suoi principali tour operator, associazioni come Visit Usa e numerosi tour operator. E poi nuove aree a tema, come quella sui nuovi servizi a disposizione delle agenzie di viaggio con i Corsi di formazione sulle nuove tecnologie ad uso del web marketing.  Dalla BMT 2013 inoltre, partirà la rinascita in chiave turistica anche di Città della Scienza, cui la Progecta ha voluto riservare uno spazio particolare per sottolineare come Napoli sia particolarmente attenta a non perdere un suo importante patrimonio. Il beneficio che la manifestazione porta al territorio cittadino è innegabile. Dai dati in possesso dell’organizzazione della fiera, gli hotel cittadini saranno occupati nel week end post pasquale in gran parte dai protagonisti dell’evento, un risultato che in tempi di vacche magre, premia il rischio di impresa assunto totalmente a carico dell’organizzazione stessa.
A Napoli chi ci crede ancora Un menù ricco, quello offerto da BMT 2013, in un momento che non è dei più facili, anche per gli organizzatori di fiere. “C’è stato un grosso lavoro di preparazione durato oltre 6 mesi, dovuto all’incertezza del terribile momento di crisi in atto – commenta Angioletto de Negri, presidente della borsa e amministratore della Progecta srl – Un lavoro che si è concretizzato però con il “tutto pieno” anche per questa edizione. Un segno che il settore è ancora vivo e vuole continuare a crederci, a dispetto di tutto ciò che accade e ci circonda. Ne beneficerà anche la città: BMT si conferma vetrina mondiale del turismo e anche il territorio potrà godere della presenza di tanti ospiti italiani e stranieri nel week end”. I workshop BMT 2013 - L’incontro fra domanda ed offerta resta il leit motiv della Borsa Mediterranea del Turismo e trova il suo apice nel corso dei quattro workshop tematici che caratterizzano le prime due giornate della BMT. Incoming, Turismo Sociale, Terme & Benessere, Incentive & Congressi i temi degli appuntamenti che metteranno l’offerta italiana a confronto con i buyers dell’offerta internazionale, che arriveranno come sempre su invito BMT, dai principali mercati internazionali e da quelli emergenti: Germania, Francia, Gran Bretagna, Giappone, Usa, Canada, Russia, Cina, Brasile, Dubai, Spagna Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Slovacchia. La novità di quest’anno è quella che vede la BMT puntare nuovamente sull’Est Europa che dai padiglioni della borsa turistica napoletana mancava da un po’ di anni. Inoltre, spicca la presenza della domanda brasiliana, in rappresentanza di quel mercato sudamericano abitato da 420 milioni di cattolici che sotto la spinta della presenza di un Papa argentino a Roma, rinvigoriranno il loro interesse per l’Italia. La presenza del Brasile completa l’interesse che l’area BRIC ha mostrato in questi anni per la BMT di Napoli e quindi per l’offerta turistica italiana. Un ulteriore workshop sarà organizzato dall’Eurosportello della Camera di Commercio di Napoli per la promozione e la commercializzazione del territorio locale. Agli stessi buyers poi, Progecta dedicherà appositi fam trip, utili ad approfondire la conoscenza di alcuni dei territori italiani messi in vetrina nel corso degli stessi workshop. La novità dei corsi di formazione – Saranno tra le principali curiosità della BMT 2013. Un ciclo di incontri aperto a giovani professionisti che vogliono integrarsi nel mondo del turismo ed al personale dei tour operator, agenzie di viaggio, alberghi e del settore incoming, organizzato in moduli nel corso della durata di un’ora aventi ad oggetto Le nuove tecnologie, il web marketing, i motori di ricerca ed i social network per il settore Turismo. Organizzati da Estensa (società specializzata nel settore del web marketing turistico) e dall’agenzia di comunicazione Asitnews, i corsi saranno tenuti da docenti di primo piano, esperti delle materie in questione. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di contribuire alla divulgazione di moderni strumenti di marketing e di comunicazione presso la platea degli addetti ai lavori del turismo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©