Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bolivia,violenta e uccide donna, sepolto vivo insieme a lei


Bolivia,violenta e uccide donna, sepolto vivo insieme a lei
07/06/2013, 19:13

BOLIVIA – Sembra quasi valere la legge del taglione in Bolivia. Un adolescente del villaggio di Coquechaca, in Bolivia, accusato di aver violentato e ucciso una ragazza, è stato catturato da un gruppo di abitanti e sepolto vivo nella fossa insieme alla donna.

Lo rendono noto i media locali, precisando che il ragazzo, Santos Ramos (17 anni), è stato preso e aggredito da un gruppo di 80 persone del villaggio le quali, dopo averlo legato mani e piedi, lo hanno lanciato nella fossa insieme al cadavere della donna. A riferirlo è stato il giornalista di una radio indigena della zona.

A Tres Cruces, una località non lontana da Colquechaca, sono state d'altra parte uccise due persone che poco prima avevano assassinato il proprietario di un taxi al quale volevano portare via l'auto.

Le autorità locali si sono dette molto preoccupate per il ripetersi di episodi come questi, dovute al fenomeno della "giustizia comunitaria self-service" in aree dove la magistratura ha un ruolo spesso solo marginale e nelle quali la sfiducia degli abitanti locali nei confronti dello Stato centrale è molto alta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©