Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La scoperta raccontata dal Giornale di Monza

Bollette telefoniche da 5000 euro per Paolo Romani. Paga il Comune


Bollette telefoniche da 5000 euro per Paolo Romani. Paga il Comune
28/03/2012, 11:03

MONZA - Quante telefonate ed SMS deve fare una persona, per accumulare una bolletta di 5000 euro? Per saperlo, rivolgersi all'ex Ministro per lo Sviluppo Economica Paolo Romani. Perchè a tanto ammonta la bolletta bimestrale di uno dei suoi cellulari. Non il suo personale,ovviamente, ma quello che gli ha dato in comodato d'uso il Comune di Monza. E quindi a pagare l'esorbitante bolletta saranno i cittadini monzesi.
E pagheranno, per di più, ad un telefono a cui, secondo quanto riferisce il Giornale di Monza, non risponde nemmeno lui, ma una voce femminile che si è qualificata come la figlia. Una situazione che potrebbe portare ad un processo penale per peculato, se venisse confermato che non è l'ex ministro l'utilizzatore di quel telefono. Telefono che gli spetta, dato che Romani, oltre ad essere parlamentare, è consigliere comunale ed assessore a Monza; ma deve essere utilizzato solo da lui.
Non che sia l'unico a fare abuso dei telefoni comunali a Monza: altri due assessori monzesi hanno totalizzato bollette nel 2011 per 14 mila euro. E il Comune ha speso, per le bollette di telefoni cellulari, complessivamente circa mezzo milione l'anno scorso. Un po' tanto, per un Comune che non è certo una metropoli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©