Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ancora una denuncia di lesioni a danno di un innocente

Bologna: due vigili denunciati per aver picchiato un cittadino


Bologna: due vigili denunciati per aver picchiato un cittadino
06/05/2010, 14:05

PIEVE DI CENTO (BOLOGNA) - Tutto era nato con un episodio da Tribunale, ma che rientra nella normalità: due vigili urbani presentano una denuncia contro un giovane di Pieve di Cento. Nel verbale steso dai due, si riferisce che avevano fermato l'autovettura di A.C., 32 anni, per verificare una eventuale guida sotto l'effetto degli stupefacenti. Ma il guidatore avrebbe reagito innescando una colluttazione, che avrebbe provocato ai due agenti lievi ferite alle braccia e alle spalle, che il referto dell'ospedale valutava in tre giorni di prognosi. Di conseguenza A.C. veniva denunciato per guida sotto l'effetto di stupefacenti - risultava dal verbale che si era rifiutato di sottoporsi all'esame - per resistenza a pubblico ufficiale e per lesioni lievi.
Ma le cose sono veramente andate così? C'è da dubitarne, vista la denuncia che l'automobilista ha presentato, corredata di foto che sono state mostrate su "la Nuova Ferrara". Infatti A.C. ha denunciato che, quando venne fermato dai vigili, gli stessi gli puntarono una pistola in faccia, appena sceso dall'auto, insultandolo e minacciandolo; dopo di che gli avrebbe imposto di consegnare il cellulare. L'automobilista si sarebbe rifiutato, chiamando il padre; al che sarebbe scattata la reazione dei vigili, che l'hanno preso e portato nella caserma di San Giorgio di Piano. Qui A.C. sarebbe stato portato in un bagno e selvaggiamente picchiato dai due vigili, come dimostrato dalla foto allegata e da altre allegate alla denuncia presentata.
Ora bisognerà vedere cosa succederà, ma una cosa è sicura: non si rischiano da due a sei anni di galera (questa è la pena prevista per la calunnia) se non si hanno solide ragioni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©