Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Uccisero i loro coniugi

Bologna, killer sposi in carcere


Bologna, killer sposi in carcere
24/08/2011, 18:08

BOLOGNA – E’ proprio vero, l’amore non conosce limiti. A confermarlo è la storia di Francesca Brandoli e Luca Zambelli, i due hanno deciso di sposarsi dopo essersi conosciuti ed innamorati a Bologna, nel carcere Dozza. I piccioncini, in comune hanno alle spalle un omicidio. Lui, elettricista di 42 anni di Sassuolo (Modena) uccise a coltellate la moglie Stefania Casolari per gelosia ed è stato condannato a 18 anni in appello. Lei, 38 anni, invece uccise l'ex marito Christian Cavaletti a Reggiolo, nel Reggiano, con l'aiuto dell'ex amante. Ora sta scontando l'ergastolo.
Il matrimonio è stato celebrato lo scorso martedì con rito civile, nel Comune della città emiliana. Assenti i familiari di entrambi, contrari sin dall'inizio all’unione. La madre di Zambelli aveva anche chiesto al sindaco di Bologna Virginio Merola, di non celebrare il matrimonio.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©