Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si tratta del bambino morto di freddo a 20 giorni di età

Bologna: la Procura indaga i genitori di Devid per omicidio colposo


Bologna: la Procura indaga i genitori di Devid per omicidio colposo
17/01/2011, 14:01

BOLOGNA - La Procura di Bologna ha iscritto nel registro degli indagati i genitori di Devid Breghi, il bambino di 23 giorni morto di freddo alla vigilia dell'Epifania. L'accusa è di omicidio colposo, cioè di averne causato la morte per non aver provveduto a lui. Una tesi decisamente negata dai signori Breghi che, intervistati diverse volte dalla TV e dai giornali (l'ultima solo 24 ore fa a Domenica Cinque), hanno detto che si prendevano cura del bambino: "Mi prendevo sempre molto cura di lui e gli ho sempre fatto fare tutte le visite mediche. Io non ho mai avuto aiuto dagli assistenti sociali. Mio figlio l'ho portato fuori per prendere un po' d'aria, non per ucciderlo".
Ma dalla Procura hanno accertato che tra il 29 dicembre - data in cui la madre e i due bambini sono stati dimessi dall'ospedale - e il 4 gennaio, data in cui il bambino è stato ricoverato in ospedale già in gravi condizioni non sono state fatte visite mediche.
Nei giorni scorsi ai signori Breghi è stata tolta la patria potestà sugli altri due figli, che sono stati messi in comunità.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©