Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagano i carabinieri

Bologna: partorisce tra le baracche, il feto muore


Bologna: partorisce tra le baracche, il feto muore
03/01/2014, 11:36

BOLOGNA – Brutta scena quella che si sono trovati davanti gli operatori del 118 giovedì sera, attorno alle 21, quando sono stati chiamati in via Landi, zona Casteldebole a Bologna ed hanno trovato  una ragazza di 22 anni che aveva appena partorito e soffriva di emorragia perché non aveva espulso la placenta e un feto di circa 6 mesi morto. I sanitari hanno segnalato la cosa ai carabinieri, che ora indagano per fare luce sull'accaduto. Nella zona è stato in passato sgomberato un insediamento abusivo, ma si trovano ancora baracche utilizzate da nomadi e persone senza dimora.  Al momento  sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri della Compagnia di Bologna Borgo Panigale, che stanno sentendo tutte le persone presenti, per ricostruire la dinamica del fatto e accertare se ci siano responsabilità per la morte del feto o si tratti di un aborto spontaneo in circostanze precarie.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©