Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Si tratta di Alessio Bisori, centrale di 24 anni

Bologna: suicida atleta della nazionale italiana di pallamano


Bologna: suicida atleta della nazionale italiana di pallamano
04/06/2012, 09:06

BOLOGNA - Ha scritto un biglietto indirizzato alla famiglia, in cui diceva "Non riesco più a vivere", che ha lasciato nella camera di albergo che occupava. Poi è entrato nella stazione ferroviaria di Bologna, si è sdraiato sul primo binario e si è fatto travolgere da un treno in partenza. Così è morto Alessio Bisori, 24 anni, centrale della nazionale italiana di pallamano.
L'atleta era partito da Prato ed era diretto a Fasano, dove il prossimo week end è in programma un torneo per la qualificazione della nostra nazionale agli europei. SI tratta del secondo atleta di rilievo che si suicida in pochi giorni, dopo Giulia Albini che lunedì scorso si è gettata dal ponte sul Bosforo, in Turchia.
Resta da capire quali siano stati i motivi per questo gesto da parte di un ragazzo che non aveva certo problemi insormontabili, per quanto si sa. A meno che non sia crollato di fronte alle pressioni sportive su di lui? Eppure giocava ai massimi livelli da molti anni e in nazionale aveva già totalizzato 54 presenze.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©