Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ritrovati i corpi nel garage di un condominio

Bologna, uomo uccide moglie e figlio, poi si suicida

Il 48enne perseguitava la donna dal 2008

Bologna, uomo uccide moglie e figlio, poi si suicida
06/02/2011, 19:02

Ennesimo caso di stalking finito male. Questa l’ipotesi alla base dell’omicidio – suicidio avvenuto nel pomeriggio a Bologna. Un uomo di 48 anni, originario di Palermo avrebbe ucciso la moglie e il figlio, e poi si sarebbe tolto la vita. Scena del crimine il garage di un palazzo in via della Guardia dove un tempo abitava la coppia. L’uomo e la donna erano separati dal 2008, ma il marito non si era rassegnato, perseguitandola con telefonate e pedinamenti. Era stato più volte denunciato, l’ultima volta risale ad ottobre quando venne arrestato per aver seguito l’ex moglie fin dove lavorava. La donna 32enne, di origine marocchina, viveva in una struttura protetta ed era seguita dai servizi sociali. Le molestie erano diventate talmente pesanti che all’uomo era stato addirittura impedito di avvicinarsi alla sua ex moglie.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©