Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

S’indaga su appartenenti ai gruppi di estrema sinistra

Bomba contro comitato Lettieri, c’è un identikit

La Digos sta visionando le immagini riprese a Piazza Bovio

.

Bomba contro comitato Lettieri, c’è un identikit
02/05/2011, 12:05

Nuovi indizi sull’ identità del bombarlo che sabato mattina ha fatto esplodere la bomba carta a pochi metri dal comitato elettorale del candidato sindaco del Pdl, Gianni Lettieri , nei pressi di Piazza Bovio.
L’identikit sommario è stato raccolto nella zona dove si è verificata l’esplosione : sullo scooter da cui è stato lanciato l’ordigno c’era una coppia di giovani uomini abbigliati con un cappellino, bandana, casco integrale, abiti sportivi ed anfibi.
S’indaga su appartenenti ai gruppi di estrema sinistra ma anche dei centri sociali.
La Digos sta visionando e selezionando le scene riprese dalle telecamere di Piazza Bovio , per corredare una informativa di polizia giudiziaria destinata ai piani alti della Procura.
Per adesso soltanto testimonianze, denunce, versioni di parte. Tutto nella stessa informativa che porta la firma della Digos del vicequestore Filippo Bonfiglio. Allertati i pm del pool sicurezza urbana guidato dal procuratore aggiunto Gianni Melillo; ma anche la sezione antiterrorismo del collega Rosario Cantelmo. La Digos sta indagando su una regìa che punta a creare disordine, incertezza, al di là della contrapposizione ideologica tra fazioni avversarie.

Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©