Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

BOMBA ESPLODE IN UN CIMITERO NEL VESUVIANO


BOMBA ESPLODE IN UN CIMITERO NEL VESUVIANO
09/10/2008, 13:10

La notte scorsa una bomba carta è stata fatta esplodere davanti alla finestra della guardiola dei custodi del cimitero di Sant’Anastasia, nel Vesuviano, danneggiando una parete del vano. Al momento dell’esplosione i custodi erano assenti. I carabinieri stanno svolgendo indagini sul caso, che, secondo il sindaco di Sant’Anastasia, Carmine Pone, potrebbe essere interpretato come l'ennesimo "atto intimidatorio per frenare l’opera di ripristino della legalità e della trasparenza avviata dall’amministrazione comunale nel camposanto”. Da come si è appreso dal primo cittadino, infatti, dallo scorso mese di luglio la gestione del cimitero di via Marra è stata affidata ad una nuova società, che si sta interessando anche dell’ampliamento dell’area, e il nuovo gestore era già stato destinatario di episodi intimidatori. “Sono state eliminate tutte quelle che io definisco “zone grigie” – spiega Pone - Tutto viene filtrato e gestito attentamente. Anche il dissodamento del terreno viene fatto più in profondità, come dimostra anche il ritrovamento di ossa avvenuto nei giorni scorsi”.  
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©