Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si tratta di Salvatore Messina, condannato all'ergastolo

Boss mafioso torna a casa e viene accolto da applausi


Boss mafioso torna a casa e viene accolto da applausi
29/04/2010, 12:04

PORTO EMPEDOCLE (AGRIGENTO) - Salvatore Messina è tornato a Porto Empedocle per un permesso premio di poche ore, dal carcere di Prato dove è detenuto per scontare l'ergastolo. SI tratta di un boss della mafia, fratello del latitante Gerlandino, condannato all'egastolo per un omicidio ed un tentato omicidio. Ma quando il cellulare che lo trasportava è arrivato a casa sua, c'era una piccola folla, una trentina id persone, che l'ha salutato e l'ha applaudito. Folla che è rimasta anche quando, circa 3 ore dopo, gli agenti della Polizia Penitenziaria che lo scortavano l'hanno riportato nel cellulare, per farlo tornare indietro. E quindi ci sono stati nuovamente applausi per il boss.
Può sembrare un episodio da poco, ma è ancora una volta la dimostrazione di quale sia il potere di controllo sulla popolazione che ha la mafia; un potere che viene ostacolato sempre meno dallo Stato, dato che i politici sono sempre più collusi e i magistyrati e le forze dell'ordine ricevono smepre meno risorse economiche

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©