Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Deve scontare 30 anni di reclusione

Boss trovato sulla sua BMW; era stato rilasciato perchè paraplegico


Boss trovato sulla sua BMW; era stato rilasciato perchè paraplegico
24/11/2009, 16:11

CATANIA - Carmelo Di Stefano, 39 anni, è un boss mafioso che è stato condannato a 30 anni di reclusione per reati connessi alla mafia: associazione a delinquere di stampo mafioso, omicidio, spaccio di droga. E' il fratello di Francesco, ritenuto il reggente della cosca dei Cursoti a Catania. Dovrebbe essere in prigione a scontare la sua pena, ma nel dicembre 2008 fu mandato agli arresti domiciliari, in quanto le sue condizioni di salute - recitava il certificato medico - erano incompatibili con il carcere per una "paraplegia post-traumatica" (cioè paralisi totale a causa di un trauma) che lo costringeva su una sedia a rotelle e un "deperimento organico su base anoressica". Si vede che al di fuori del carcere ha goduto di un miracolo, in quanto è stato arrestato oggi, mentre usciva da un concessionario di automobili, insieme alla moglie, alla guida di una BMW nuova fiammante. Ovviamente è stato mandato arrestato e portato in prigione a scontare la sua pena.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©