Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

L'ha mandata in ospedale 15 volte in un anno e mezzo

Botte continue alla convivente, arrestato 42enne per maltrattamenti


Botte continue alla convivente, arrestato 42enne per maltrattamenti
25/03/2014, 17:28

RHO (MILANO) - Un uomo di 42 anni, già arrestato in precedenza per truffa e falso, è stato arrestato dalla Polizia del commissariato di Rho-Pero, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni continuate. 

Tutto è partito da una chiamata il 2 febbraio scorso della convivente dell'uomo al 113, in cui chiedeva l'intervento della Polizia perchè il partner la stava picchiando. I poliziotti avevano fermato l'uomo, ma lei si era rifiutata di firmare la denuncia. In ospedale, dove era stata refertata, le avevano dato 15 giorni di prognosi (si procede d'ufficio solo quando sono più di 20 giorni) per una sospetta frattura al setto nasale e lesioni cervicali. Ma il comportamento della donna era strano e così sono cominciate le indagini. Che hanno portato a verificare che la donna era stata medicata dal pronto soccorso ben 15 volte nell'ultimo anno e mezzo, quindi quasi una volta al mese. Il referto più grave arrivava a 21 giorni di prognosi: la donna era stata colpita in faccia con il telecomando e poi colpita con alcuni calci sulla mandibola e con ginocchiate sul petto. 

Per questo è scattato l'arresto, autorizzato dal Gip di Busto Arsizio Patrizia Nobile. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©