Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Primo ferito della notte di San Silvestro. E a Bari si spara

Botti: grave un ragazzino di 14 anni a Palermo


Botti: grave un ragazzino di 14 anni a Palermo
31/12/2011, 19:12

Il primo ferito grave della notte di San Silvestro è un palermitano: l’esplosione di un petardo a Palermo ha infatti provocato l'amputazione delle dita di una mano di una ragazzino e profonde ustioni al volto che rischiano di fargli perdere la vista. I medici del Pronto Soccorso dell'ospedale Villa Sofia lo hanno sottoposto a un intervento chirurgico. L'episodio è avvenuto nel quartiere popolare Zen: la deflagrazione ha mandato in frantumi le finestre dell'abitazione e sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per accertare i danni: ci sarebbero alcuni infissi divelti e cornicioni pericolanti. Nel capoluogo siciliano vige l'ordinanza contro l'uso di petardi, adottata da oltre 2 mila comuni in Italia.
Nella città pugliese, nonostante il divieto, nel pomeriggio si sono avvertite numerose esplosioni anche in pieno centro nelle strade affollate di passanti. Sarebbe l'opera di un gruppo di teppisti decisi a sfidare il regolamento comunale appena approvato. Tante anche le chiamate dei cittadini alle forze dell'ordine per segnalare i trasgressori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©