Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Botti illegali: carabinieri sequestrano 35 quintali nascosti in una cantina ad Afragola


Botti illegali: carabinieri sequestrano 35 quintali nascosti in una cantina ad Afragola
01/12/2012, 09:11

Continua la lotta ai botti illegali da parte dei dcarabinieri del comando provinciale di Napoli, dove nei giorni scorsi nel comune di Afragola i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per detenzione illegale di materiale esplodente un uomo di  30 anni, del luogo, incensurato. Dopo indagini i militari dell’arma dei carabinieri in via Leonida Bissolati hanno perquisizione l’abitazione dell’uomo e le cantine di pertinenza dove in quest’ultima sono stati rinvenuti fuochi pirotecnici artigianalmente fabbricati, ad alto impatto esplosivo, in particolare: 77 confezioni da 100 pezzi di ordigni esplosivi artigianali (rendini) del peso cadauno di 50 grammi;  4 confezioni da 100 pezzi cadauno di ordigni esplosivi artigianali (cipolle) del peso cadauno di circa 150 grammi; Il tutto per un complessivo di 8.100 pezzi del peso complessivo di 35 quintali. Tra il materiale sequestrato vi era anche un grosso petardo artigianale, del peso di un kilogrammo, che i realizzatori hanno chiamato “Insigne”, richiamando il nome di un noto giocatore del calcio napoli, originario della zona. Tutto il materiale è stato sequestrato e affidato ad una ditta specializzata di acerra con l’ausilio del nucleo artificieri carabinieri del comando provinciale di napoli, nel frattempo intervenuti.
L’arrestato è stato tradotto al carcere di poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©