Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Due tonnellate di fuochi sequestrate ad Afragola

Botti illegali, controlli intensificati e sequestri

Oltre 120 interventi dei carabinieri ad esercizi e ambulanti

.

Botti illegali, controlli intensificati e sequestri
29/12/2010, 14:12

NAPOLI - Proseguono e si intensificano in questi giorni i controlli delle forze dell'ordine sul versante dei botti illegali.

I militari della Guardia di Finanza hanno fatto irruzione in una abitazione di Afragola (Napoli) dove hanno sequestrato oltre due tonnellate di materiale esplosivo contenute in 7000 «cipolle» che sarebbero state vendute in occasione dei festeggiamenti della fine dell'anno. Un uomo di 54 anni è stato arrestato.
Al momento dell'arrivo dei finanzieri l'uomo era intento a pesare la polvere da sparo.
I botti erano stati confezionati in totale assenza dei requisiti di sicurezza.
I controlli sono stati intensificati da parte di tutte le forze dell'ordine in prossimità del Capodanno, con accertamenti mirati per verificare l'eventuale produzione e vendita di materiale pirotecnico senza autorizzazione.

Gli interventi su tutta la Regione sono stati a centinaia, con il controllo di numerosi esercizi pubblici e di moltissimi abusivi che operano nel settore.
In particolare, i controlli dei carabinieri hanno già portato all'arresto di 14 persone ed alla denuncia di altre 12 oltre al sequestro di 158 detonatori, 9 chili di polvere e oltre 5 tonnellate di artifizi, pericolosissimi per coloro che dovessero farne uso.

L'operato dei carabinieri, che sarà ulteriormente intensificato nei prossimi giorni, con controlli mirati, tende ad evitare la distribuzione di materiali che potrebbero causare, «nella migliore delle ipotesi, gravissime conseguenze fisiche, soprattutto a danno di minori».

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©