Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le bombe carta venivano fabbricate in 3 box auto

Botti illegali: sequestrate 13mila "cipolle" a Melito

I Carabinieri scoprono anche micce e inneschi

.

Botti illegali: sequestrate 13mila 'cipolle' a Melito
24/12/2011, 10:12

MELITO DI NAPOLI - Prosegue senza sosta l’attività repressiva delle forze dell’ordine in vista della notte di San Silvestro. E' una corsa contro il tempo, la lotta alla vendita dei botti illegali, per scongiurare che anche quest’anno si registrino feriti a Napoli ed in provincia. Una vera e propria santabarbara è stata scoperta dai carabinieri della Compagnia Napoli – Stella durante servizi predisposti contro la fabbricazione e la commercializzazione di petardi killer: durante la perquisizione di alcuni box auto a Melito di Napoli i militari hanno scoperto una fabbrica di bombe carta: ben 13.000 micidiali “cipolle” del peso complessivo di circa 2,2 tonnellate, oltre a 600 chilogrammi di micce e inneschi e 120 chilogrammi di componenti chimici per la fabbricazione di esplosivo. La fabbrica era in 3 box auto nel centro di Melito e vi si operava senza le particolari precauzioni per il maneggio e la detenzione di materiale altamente pericoloso. Qualsiasi incidente avrebbe potuto provocare fortissime esplosioni mettendo a rischio l’incolumità pubblica nel raggio di centinaia di metri. Per il sequestro in sicurezza sono stati fatti intervenire sul posto gli artificieri antisabotaggio del Comando Provinciale di Napoli.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©